Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
J.F. AMONN Srl

COME PROTEGGO IL LEGNO DALL’ATTACCO BIOLOGICO?

Protezione biologica di base

Il legno posto all’esterno o in situazioni di umidità elevata può essere aggredito da funghi, muffe e insetti. Bisogna scegliere la giusta protezione per garantire una lunga durata delle strutture in legno.
 
 
Per una efficace protezione biologica è consigliabile utilizzare sempre un fondo protettivo (ad esempio : Lignex Grund BPIv o Hydrogrund Plus) come prima mano di ogni ciclo di verniciatura. I fondi protettivi hanno svariate funzioni :
  • La loro formulazione particolarmente liquida permette al principio attivo di essere assorbito dal legno in profondità e quindi proteggere meglio dall’attaco di funghi distruttori e decoloranti, muffe e insetti.
  • Sono incolore e garantiscono l’assorbimento uniforme ed omogeneo di ogni trattamento impregnante successivo, migliorando notevolmente l’estetica. (vedi immagine 1)
  • Su legni trattati con sistemi filmogeni, può accadere che l’umidità penetri attraverso crepe formatesi nella pellicola di vernice grazie al movimento del legno. L’umidità che si propaga al suo interno cerca poi nuovamete una via di uscita. Questo porta al rigonfiamento della pellicola con successivo distacco e sfogliamento. La funzione di regolazione di scambio umidità/aria che i fondi forniscono al legno, permette una minor propagazione dell’umidità limitando quindi i distacchi di vernice. (vedi immagine 2)
 
Vai alla lista