Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
J.F. AMONN Srl

Il Regolamento sui biocidi BPR n. 528/2012

Sapersi rinnovare: tecnologia e passione

15.05.2018 -

Il Regolamento UE sui biocidi
Il Regolamento UE sui biocidi n. 528/2012, che sostituisce la Direttiva Biocidi 98/8/CE, riguarda l’immissione sul mercato e l’uso di biocidi e di articoli trattati, utilizzati per la tutela dell’uomo, degli animali, dei materiali e dei fabbricati, per combattere organismi nocivi, quali batteri o insetti, mediante l’azione di principi attivi contenuti nel prodotto biocida.
Tutti i prodotti biocidi richiedono un’autorizzazione prima di poter essere immessi sul mercato e le sostanze attive contenute in tali biocidi devono essere preventivamente approvate. rendere innocui o impedire l'azione o esercitare altro effetto di controllo su qualsiasi organismo nocivo con mezzi chimici o biologici”.
Le disposizioni del Regolamento si basano sul principio di precauzione ed hanno lo scopo di migliorare il funzionamento del mercato dei biocidi nell’UE, garantendo al tempo stesso un elevato livello di protezione per l’uomo e per l’ambiente. La protezione delle categorie di persone più deboli è naturalmente oggetto di particolare attenzione. Il Regolamento sui biocidi BPR n. 528/2012 Il Regolamento dunque disciplina:
- la creazione di un elenco di principi attivi utilizzabili nei biocidi, riconosciuto dall’Unione Europea,
- l’autorizzazione all’immissione
sul mercato dei prodotti biocidi;
- il riconoscimento reciproco delle autorizzazioni all’interno dell’Unione; - la messa a disposizione sul mercato e l’uso di biocidi all’interno di uno o più Stati membri o dell’Unione;
- l’immissione sul mercato di articoli trattati.



A partire da ottobre 2016 tutti i protettivi del legno immessi sul mercato devono essere registrati.
Dal 2011 ad oggi i principi attivi contenuti nei preservanti per legno sono stati controllati ad uno ad uno e ad aprile del 2014 è toccato anche alla permetrina, l’agente attivo utilizzato per la protezione del legno dagli insetti xilofagi. Non tutti i produttori hanno optato per mettere in regola i propri preservanti e per quei prodotti non andati in registrazione vi è stato l’obbligo di elimanzione dalla distribuzione entro ottobre 2016.

Amonn può vantare ben cinque “preservanti/protettivi del legno” in regola secondo BPR.
Lignex Aquadefend, Lignex Defend, Lignex Grund BPIv, Hydrogrund Plus e Aqualignex I sono i prodotti a marchio AMONN che possono essere immessi sul mercato come biocidi appartenenti alla categoria dei “preservanti/protettivi del legno”.
Questi prodotti sono infatti in regola con le normative comunitarie che ne attestano l’efficacia, testata secondo EN 599. Inoltre per i prodotti Aqualignex I e Lignex Defend abbiamo voluto continuare a mantenere anche il Presidio Medico Chirurgico.
 
Vai alla lista